Basilico…una meraviglia

Non categorizzato

Basilico…una meraviglia

20 luglio S. Apollinare vescovo

Una delle piante aromatiche da me preferite è il basilico. Ecco alcuni suggerimenti per poterlo avere anche in inverno. Si possono fare tantissime ricette con questa pianta, si pensi ad esempio al  risotto al basilico o addirittura il  burro al basilico. Ma sappiamo come conservarlo per l’inverno evitando di farlo andare a male?  Il basilico è un’erba molto delicata e se la facciamo seccare si deteriorerà e perderà il suo aroma. Se lo si tritura è bene farlo all’ultimo momento prima di aggiungerlo alla ricetta, ma non si può conservarlo così, poiché se triturato tende a diventare nero velocemente.

Metodi per conservare il basilico fresco 

1) In acqua, senza che la luce entri in contatto diretto: con questo metodo il basilico può essere conservato per un paio di settimane, basterà mettere la radice in un bicchiere pieno d’acqua e lasciarlo in cucina per non dimenticarlo.

2) Prepararlo per essere congelato: togliete le foglie e lavatele bene ma con attenzione dato che sono piuttosto delicate. Utilizzate un foglio di carta assorbente per rimuovere l’acqua in eccesso.

3) Mantenere il basilico per preparare il pesto fatto in casa tutto l’anno: schiacciate il basilico con olio e un pizzico di sale, versatelo in un contenitore stretto, aggiungete un po’ di olio (aiuterà con la conservazione) e mettetelo nel congelatore. Una volta scongelato, schiacciatelo di nuovo e aggiungete gli ingredienti mancanti per completare la preparazione del pesto.

4) Congelare il basilico: lasciate le foglie di basilico intere, lavatele e asciugatele, mettetele in sacchetti di plastica a chiusura ermetica e mettetele nel congelatore. Quando avrete bisogno di usarle, rimuovetele e lasciatele scongelare.

5) Con sale: mettete le foglie di basilico in una ciotola di vetro con un coperchio alternando uno strato di foglia di basilico con uno strato di sale (l’ultimo strato deve essere di sale). Schiacciate il tutto con l’aiuto di un cucchiaio e coprite con olio d’oliva, infine chiudete bene il contenitore. In questo modo, il basilico viene conservato per 2 mesi. Quando lo userete, ricordate di non aggiungere sale alla ricetta.

6)  Cubetti di basilico, perché no?: questo è un metodo molto pratico, ovvero lavare bene le foglie di basilico, mettere 4 o 5 negli stampi per fare cubetti di ghiaccio e aggiungere olio. Quindi, mettete nel congelatore. Otterrete cubi pronti da aggiungere alle vostre ricette.

Voi avete altri accorgimenti per conservare il basilico?

Un bacio dalla vostra Serena